Specchietto retrovisore: a cosa serve?

Uno specchio di visione prismatico, talvolta chiamato “specchio diurno / notturno”, può essere inclinato per ridurre la luminosità e il riflesso delle luci, soprattutto per i fari a raggi ultravioletti di veicoli dietro i quali sarebbe altrimenti riflesso direttamente negli occhi del conducente durante la notte . Questo tipo di specchio è fatta di un pezzo di vetro a sezione cunea in sezione trasversale, le sue superfici anteriori e posteriori non sono parallele.

Il tuo specchietto retrovisore

Nelle versioni di inclinazione manuale, viene utilizzata una linguetta per regolare lo specchio tra le posizioni “giorno” e “notte”. Nella posizione di visualizzazione giornaliera, la superficie anteriore è inclinata e il lato posteriore riflettente fornisce una forte riflessione. Quando lo specchio è spostato nella posizione di visione notturna, la superficie posteriore riflettente è inclinata in linea con la vista del conducente. Questa visione è in realtà una riflessione fuori dalla superficie frontale a bassa riflessione; solo una quantità ridotta di luce si riflette negli occhi del conducente.

Gli specchi giorno / notte “inclinazione manuale” iniziarono a apparire negli anni Trenta e diventarono apparecchiature standard sulla maggior parte delle autovetture e camion degli autori all’inizio degli anni ’70.Nei camion e negli autobus il carico spesso blocca la visione posteriore fuori dalla retroilluminazione. Negli Stati Uniti quasi tutti i camion e gli autobus hanno uno specchio laterale su entrambi i lati, spesso montati sulle porte e considerato le finestre laterali, utilizzate per la visione posteriore. Questi specchi lasciano una grande area non visibile (“cieca”) dietro il veicolo, che si abbassa quando la distanza aumenta.

Post dalla stessa categoria:

This article was written by Matej